J.V. Foix – J. Miró, És quan dormo que hi veig clar, Barcelona, Filograf – R. G. M., 1975, [7]

Ilaria Zamuner

Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali

Università di Chieti-Pescara

Via dei Vestini, 31 - Campus universitario

66100 Chieti scalo - Italia

CNR-Opera del Vocabolario Italiano

Firenze - Italia

ReMediA
aggiornamento
30.08.2019
 

«M’exalta el nou i m’enamora el vell».

J.V. Foix (e Joan Miró) tra arte e letteratura

EVENTI&PUBBLICAZIONI

I ricettari del codice 52 della Historical Medical Library di New Haven
(XIII sec. u.q.)
Convegno
«Musica e poesia in Italia e in Francia tra Duecento e Trecento»
(Certaldo 20-21.12.2019)
Le «baladas» del canzoniere provenzale Q. Appunti sul genere e edizione critica dei testi
Formazione all'Opera del Vocabolario Italiano
per laureati - anno 2019

IN RETE

PROGETTI

In occasione della Giornata di studi «Jo sóc aquell que en mar advers veleja». J.V. Foix e le avanguardie storiche tra arte e letteratura (Chieti-Pescara, 17 dicembre 2014: http://www.sifr.it/storico/convegni/2014/giornata_foix_pescara.pdf), è stato eseguito (prima nazionale) il brano musicale per coro misto e pianoforte di Domingo Benet Casablancas (http://www.accompositors.com/compositores-curriculum.php?idComp=29) sul sonetto Jo tem la nit di J.V. Foix (2008), tratto dalla raccolta di sonetti Sol, i de dol (1936, ma in realtà 1947).

Il «rondeau» da Jean Renart a Guillaume de Machaut

(XIII-XIV sec.)

È in preparazione un volume sulla forma del rondeau dalle origini a Guillaume de Machaut.

© Ilaria Zamuner 2016

    This site was designed with the
    .com
    website builder. Create your website today.
    Start Now